Affresco

Ho realizzato varie versioni di questo logo, per partecipare a un concorso indetto da una piattaforma on-line, Best Creativity. Alcune proposte sono state particolarmente apprezzate, ma nessuna è stata scelta come vincitrice del contest. Si tratta di un ristorante, che è stato appunto chiamato “Affresco”, in ossequio proprio ai locali interni, affrescati nelle volte che caratterizzano i soffitti, ma anche come evocazione dell’imponente area artistica che contraddistingue la città in cui la struttura risulta collocata. Classico e tradizionale, e nel contempo innovativo e moderno, il ristorante è dunque supportato da un ambiente abbastanza raffinato, accogliente, e ricercato pur nella cornice di una giusta sobrietà. Di seguito si può prendere visione di una parte dei lavori eseguiti, di cui illustro brevissimamente la genesi o l’idea di fondo, e attraverso i quali avevo cercato di mettere in risalto appunto le peculiarità del servizio, semplice e colto nello stesso tempo.

Cliccando sulle immagini è possibile ingrandire i loghi per visionarli in una galleria-schermata ad hoc

Volta

È un logo abbastanza semplice. L’immagine coordinata che accompagna nome e payoff evoca la parte interna della calotta di una volta: vi campeggia una grande lettera “A”. Sono molto azzeccati i colori, eleganti ma di un’eleganza sobria, direi quasi soffici nelle loro tinte molto chiare e fresche. Se a qualcuno dovesse ispirare qualcosa di buono e fosse interessato ad avere un logo simile, con gli opportuni rimaneggiamenti il lavoro è disponibile per essere acquistato in qualsiasi momento.


Cupoletta

Anche in questo caso l’immagine coordinata che accompagna nome e payoff evoca la parte sottostante della volta di un soffitto: che circonda la lettera “A” iniziale. L’interno del “cerchio” è caratterizzato da varie macchie colorate, che evocano le tinte di un affresco vivace. Modificandolo a seconda delle esigenze e cambiandone la denominazione, anche questo lavoro è disponibile per chi lo volesse adottare come marchio per la propria attività.


Cupolotta

Si tratta di un lavoro analogo al precedente, con una sola differenza: il contorno circolare che ricorda vagamente la parte centrale della volta, appare un po’ più elaborato. Inoltre, l’immagine coordinata è separata dal naming, mentre prima risultava accorpata alla lettera iniziale.


Arcolore

Qui ho disegnato proprio un arco, con il suo voltone in pietra dipinto ad affresco (il nome mette assieme appunto le parole “arco” e “colore”). E mi sono permesso di aggiungere un tavolo, la sedia, il piatto… L’impressione che si ha è quella di un’immagine molto suggestiva, e pure raffinata, benché forse troppo poco stilizzata. Decisamente buoni i colori, soprattutto sullo sfondo scuro. Se a qualcuno dovesse ispirare qualcosa di interessante e desiderasse avere un logo simile, con le opportune revisioni il lavoro è disponibile per essere acquistato in qualsiasi momento.


Piattavolozza

Il nome aggrega i termini “Piatto” più “Tavolozza”: la tavolozza con i colori, i quali possono simboleggiare il cibo che si ha nel piatto, è corredata da coltello e forchetta anziché dai pennelli. Le tinte, in questo caso, evocano però qualcosa di lussuoso, elegante e regale. Modificandolo a seconda delle esigenze e cambiandone la denominazione, anche questo lavoro è disponibile per chi lo volesse adottare come marchio per la propria attività.


Tavolozza

Pure questa volta, come in precedenza, il soggetto scelto per comporre l’immagine coordinata è una tavolozza-piatto, abbastanza stilizzata. Se a qualcuno dovesse ispirare qualcosa di interessante e desiderasse avere un logo similare, con le opportune revisioni il lavoro è disponibile per essere acquistato in qualunque momento.


Tagliozza

Un gran brutto nome, con cui si uniscono i vocaboli “Tagliere” e “Tavolozza”. Come se la tavolozza potesse somigliare in qualche maniera al tagliere con cui si mettono in tavola gli affettati. La parola “Affresco”, “in negativo”, viene scritta per intero anche sulla tavolozza-tagliere, multi-colorata. Pure questo lavoro, ritoccato a seconda delle esigenze e con una nuova denominazione, è disponibile per chi vuole adottarlo come marchio per la propria attività…


Tavoliere

Il nome? “Tavolozza” più “Tagliere”, uniti al contrario rispetto al lavoro precedente. Di cui questa proposta è figlia. Ma qui la tavolozza appare più stilizzata. E le multi-tinte cedono lo spazio a un mono-colore, che risalta parecchio sulla tinta dello sfondo. Nel secondo lavoro si invertono le tinte del logo e dello sfondo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...